Veniamo dal basso come un pugno sotto il mento

In offerta!

Veniamo dal basso come un pugno sotto il mento

15,00 14,50

Alice Diacono

Pagine: 202

Genere: poesia

ISBN: 978-88-944081-7-1

Data di uscita: 18 aprile 2019

Quarta di copertina

Un memoir, una raccolta di poesia e prose poetiche, un viaggio dal basso, che ha inizio dalla umile realtà della provincia piemontese, fino a raggiungere i luoghi e le città dove i sogni di una ragazza possono finalmente realizzarsi: Bologna, Roma, Berlino, Amsterdam. Un viaggio lungo dieci capitoli dove si parla di presa di coscienza della propria femminilità, respiro, cadute dai pattini, buchi neri, incapacità di amare, Antropocene, file alle poste, precariato emotivo ed economico, sradicamenti, clamori, pensamenti, euforia e disforia, morti e rinascite. Introduzione di Franco «Bifo» Berardi.

Scopri gli altri libri dell’autore

Informazioni aggiuntive

Autore

Alice Diacono

Pagine:

202

ISBN

978-88-944081-7-1

Data di uscita:

5 dicembre 2019.

Formato:

125*180mm

Data di pubblicazione

05/12/2019

Collana:

Rosso Veleno

L'autrice

Alice Diacono nasce ad Asti nel 1987. Dopo una meravigliosa in- fanzia-adolescenza passata nella comunità evangelico-pentecostale scappa a Bologna dove grazie a un eccellente uso del pollice opponi- bile se la caverà alla grande. Studia alla facoltà di Lettere e partecipa al movimento dell’ Onda, fondan- do la fanzine Idioteca. Nel 2017 raccoglie le sue poesie nel libretto autoprodotto dal titolo Il tempo di un bidè. Nel 2019 ha pubbli- cato il saggio Santa Libera: storia di un’insurrezione armata, ma il suo vero sogno è arrivare a scrive- re le frasi sugli involucri della nota marca di assorbenti, come: “lo sai che Berlusconi è stato il software della P2? Lo sai che se ti tagli il lobo dell’o- recchio, lo friggi e te lo mangi sa di maiale?” E così via. La sua poesia si definisce hardcore-zen, e non mo- rirà mai. Perché è già morta

Leggi l'estratto

Scarica l’estratto

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Veniamo dal basso come un pugno sotto il mento”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *